VIAGGIO NELL’ARTE

La sua ricerca artistica più recente indaga tematiche strettamente legate alla contemporaneità, attraverso la rivisitazione di iconografie classiche, sviluppando un iter compositivo assolutamente unico, di impostazione scenica dettato dalla maestosità della struttura composita inconfondibile per l’originale impronta tecnica esecutiva, caratterizzata dal rapporto tra due stili differenti rivisitati in chiave moderna.

L’universo della sua immaginazione appare fiorente, fertile e l’essenza della pittura di Karam Sebastiano Cannarella si misura con una continua sensibile volontà nel reinterpretate i volti che appartengono alla storia di ogni tempo. Sull’esempio dei capolavori dell’arte dei più grandi Maestri, molto diversi fra loro come Caravaggio, Botticelli, Warhol e Van Gogh decodifica il linguaggio classico articolato e ben circoscritto, che rende il tratto della mano sempre attento e originale nella propria unicità. La grandezza di una mano sapiente che riesce a non essere mai invadente lo accompagna a rivisitare le opere dei  grandi Maestri del passato, nell’intento di celebrare in chiave contemporanea l’ideale della bellezza classica, facendo dialogare tra loro due stili differenti. Inconfondibile per l’originale impronta tecnico-esecutiva esprime nei suoi lavori la vivace freschezza di una nuova epoca che si cimenta con un illustre passato facendolo rivivere. Nel compiere queste operazioni di rivisitazione è come se portasse in vita qualcosa di eterno ed immutabile ma lontano nel tempo. Le opere vengono sapientemente rivisitate con una sensibilità contemporanea e attraverso un occhio attento alla composizione, ai particolari, ai ritmi, agli equilibri formali e cromatici è capace di far affiorare immagini che parlano e che nel forte contrasto chiaroscurale trovano tutta la loro significazione. La tecnica racchiude un lavoro di grande precisione e insieme di grande impatto emotivo. Si compongono le tele con i corpi degli attori e l’ausilio di oggetti di uso comune; nulla è lasciato al caso, così come nulla è superfluo Il risultato finale immortala l’opera attraverso ben studiati tagli di luce, in un variegato moto e movimento di colori e di lenee che creano una dinamica e un vortice che traduce l’ideazione in chiave contemporanea.

Ogni opera rappresenta un viaggio unico a ritroso nel tempo, addentrandosi nell’opera, evidenziandone i dettaglio soffermandosi sul colpo di luce, sull’espressione ed il taglio di scena estrapolata dal contesto di riferimento.

Opere di Karam Cannarella - Viaggio nell'arte

“La Sacra Famiglia M. Buonarroti”

Olio su tela – 100×100 cm. – 2015