Fondazione cannarella

La Fondazione Cannarella, istituita a Milano nel 2013 per volere dell’artista Karam Sebastiano Cannarella, che ne è il presidente, ha lo scopo di sostenere, conservare, promuovere e valorizzare l’attività culturale ed artistica contemporanea in tutte le sue forme espressive.

La Fondazione, quale istituzione culturale che opera nel settore dell’arte visiva, persegue finalità di promozione della figura artistica del Fondatore, delle sue opere e di tutti i beni materiali e immateriali che ne testimonino l’attività artistico-creativa nonché, più in generale, di promozione dell’arte contemporanea e di ogni altra forma di arte visiva nelle sue diverse realizzazioni mettendo a disposizione del pubblico, degli appassionati d’arte, degli studenti e dei ricercatori le proprie opere nonché le pubblicazioni, gli audio-visivi e i multi media.

La Fondazione non è stata concepita come un’esperienza meramente personale, ma può compiere attività connesse e accessorie, tra le quali la realizzazione e la partecipazione, anche con terzi, ad iniziative ed eventi formativi e culturali di rilevanza locale, nazionale e/o internazionale.

 

Favorire, anche mediante l’istituzione di borse di studio, corsi di formazione e ricerche in ambito culturale, storico ed artistico, promuovendo la pubblicazione di libri, cataloghi e riviste.

In questo ambito la Fondazione Cannarella prosegue con l’intento di far conoscere, progettare e realizzare iniziative finalizzate allo sviluppo culturale, al fine di far emergere nuovi talenti e incrementare le loro competenze artistiche in modo di accrescerne l’impulso dello sviluppo umano.

Un altro scopo, conferito alla Fondazione, è quello di riconoscere l’autenticità delle arti attraverso la preservazione del patrimonio culturale, della bellezza dei monumenti, di siti naturali e dell’ambiente in generale impiegando mezzi adeguati per una gestione migliore delle risorse naturali senza nuocere il loro valore estetico.

Attraverso la Fondazione si desidera organizzare e partecipare a manifestazioni, convegni, dibattiti e seminari a livello nazionale e internazionale in collaborazione con altri enti e istituzione sia pubbliche che private, sia in Italia che all’estero.

La fondazione si incarica di costituire altre strutture culturali e creare una rete di contatti con enti e musei nazionali e internazionali in un’ottica di condivisione d’intenti.

 

Al fine di incentivare un’ulteriore conoscenza dell’arte contemporanea l’operato della Fondazione, promuove l’allestimento di un museo virtuale curandone la gestione di opere provenienti da donazioni, da giovani artisti e non solo.

Inoltre la Fondazione Cannarella istaura un rapporto di collaborazione con le Fondazioni che hanno prefissato gli stessi obbiettivi finalizzati nella realizzazione di programmi comuni nell’ottica di promuovere le arti pittoriche e tutte le forme d’arte. In accordo alle fondazioni analoghe stipula un’intesa di partnerariato per l’esecuzione dei programmi sopra menzionati.
 
La medesima viene ceduta al critico d’arte Giorgio Grasso che si propone di perseguire esclusivamente finalità di pubblica utilità nella ricerca, nella promozione e nella diffusione dell’arte contemporanea.